Passa ai contenuti principali

Post

Viento y Tiempo

Aymée Nuviola e Gonzalo Rubalcada in concerto alla Casa del Jazz. Viento y Tiempo, la musica che scorre nelle strade dell’Avana in cui siamo cresciuti, è il nuovo progetto della cantante Aymée Nuviola e del pianista Gonzalo Rubalcada, pubblicato su disco nel 2020, e ora in tour mondiale; fa tappa a Roma presso la Casa del Jazz il prossimo 6 luglio, nell'ambito della rassegna "I Concerti del Parco". Due musicisti acclamati in tutto il mondo e vincitori di Grammy, la cui storia, davvero singolare, nasce tra le strade dell’Avana, a Cuba, e le stanze del conservatorio di musica. Due madri che portano i figli a studiare pianoforte, un’insegnante di nome Silvia e l’ingenua passione per la musica di due bambini. Sono passati anni orami da quando Gonzalo Rubalcaba e Aymée Nuviola giocavano sulle scale del Conservatorio. Nel frattempo la voce calda di Aymée si è sparsa per mari e cieli, ha vinto un Grammy ed è diventata un’artista internazionale. Analogamente, Gonzalo Rubalcaba h
Post recenti

Appia Antica Chamber Music Festival

Una rassegna di dodici concerti di musica da camera a Villa Livia. Appia Antica Chamber Music Festival è una rassegna di 12 concerti di musica da camera, che si svolgeranno presso la dimora storica Villa Livia sulla Via Appia Antica dal 4 luglio al 22 agosto. Organizzata da Promu - All For Music e patrocinata dal Parlamento Europeo, dal Ministero della Cultura e dalla Regione Lazio, la rassegna vedrà impegnati i migliori musicisti classici under 35 selezionati dalla Scuola Internazionale di Musica Avos Project e accompagnati da artisti d'eccellenza quali David Romano, Mirei Yamada, Gabriele Geminiani, Alessio Pianelli, Riccardo Savinelli, Mario Montore, Massimo Spada e altri. Nata anche grazie all’incontro con il Parco Regionale dell’Appia Antica, che dal 1988 tutela i monumenti ed i complessi archeologici, artistici, storici e ambientali, l'iniziativa intende valorizzarne il patrimonio storico e naturalistico. Con questo Festival gli organizzatori intendono "contribuire a

Futuro Festival

La danza contemporanea al Teatro Brancaccio. Nel mese di luglio il Teatro Brancaccio ospita la prima edizione di Futuro Festival, un contenitore di danza e cultura contemporanea, ideato da Alessandro Longobardi e diretto dalla coreografa Alessia Gatta. "Un melting pot di culture, un crocevia di sguardi, un collettore di stili eterogenei. Un luogo di contaminazioni fra diversi linguaggi tra passato e presente con uno sguardo al futuro" dove danzatori, coreografi, docenti, studenti, operatori e appassionati si incontreranno per confrontarsi e stimolarsi attraverso lo scambio di idee e ricerca. "Un festival, come la sua etimologia ci ricorda, che è pensato come una festa, dedicata a chi vive di danza, ma che per natura è inclusiva, con attività collaterali, come mostre, opere partecipate, dibattiti, conferenze, dj set, musica live oltre agli spettacoli, ai workshops e stages per educare le nuove generazioni di danzatori e per sensibilizzare l’intera cittadinanza alla riscop

Qhapaq Ñan

Qhapaq Ñan. Il grande cammino delle Ande al Museo delle Civiltà, Palazzo delle Tradizioni Popolari di Roma. Promossa dall'IILA - Organizzazione internazionale italo-latino americana, è in corso al Museo delle Civiltà la mostra interdisciplinare dedicata al Qhapaq Ñan, il grande cammino delle Ande, il sistema viario andino creato dagli Incas sulla base di infrastrutture preincaiche, le cui ramificazioni arrivano a toccare sei Paesi dell’America del Sud: Argentina, Bolivia, Cile, Colombia, Ecuador e Perù, per un totale di oltre 30.000 chilometri; un percorso che attraversa una delle aree geografiche più estreme al mondo, che va dai 6.000 metri delle vette delle Ande, passando per aridi deserti e foreste pluviali, fino a raggiungere le coste. Un viaggio inedito e approfondito che mette in evidenza le tracce lasciate dalla cultura preincaica e incaica che hanno attraversato il cammino, grazie al quale gli Incas garantivano il flusso di idee, poteri, merci e cosmologie all’interno del

Bellezza e fragilità

"Fragile", la bellezza della Natura nelle fotografie di Barbara Dall'Angelo negli spazi de Il Margutta a Roma. La fragilità è insita nella bellezza, sebbene la caducità di quest'ultima, quando riferita alla Natura, venga sempre riequilibrata da quel ciclo endogeno dell'eterno ritorno che costantemente ne riafferma il valore. Sono eventi esogeni, umani (qualora non si consideri l'uomo parte integrante del ciclo), ad alterare questo equilibrio a favore di una più marcata fragilità. "Fragile - Handle with care" è il titolo della mostra ideata e organizzata dalla fotografa Barbara Dall'Angelo con Tina Vannini, curata da Giulia Coccia e ospitata presso gli spazi del ristorante vegetariano Il Margutta, nella via omonima, da metà maggio a fine settembre. Una trentina di fotografie di diverso formato che omaggiano la Natura in tutta la sua prorompente bellezza, colta in differenti parti del pianeta e in diversi periodi dell'anno. Trovarsi davanti a t

Le avventure di Ettore

I primi video delle avventure di Ettore, dai libri di Camilla Anselmi, con la voce di Veronica Maya e le musiche originali di Catello Milo. Ettore nasce da un'intuizione di Camilla Anselmi, scrittrice e storica dell'arte, responsabile dei Servizi Educativi del Museo del Duomo di Milano. Una collana di testi per bambini, splenditamente illustrati da Valentina Fontana e pubblicati da Scalpendi Editore con il titolo "Ettore, il riccio viaggiatore. Un'avventura a ...". L'avventura di Ettore inizia nel 2017 quando decide di lasciare la sua casa-tana di via dell'Appia Antica per andare ad esplorare Roma, la città eterna, guidato dalla zia Nicolina e guidando a sua volta tutti i suoi piccoli e curiosi lettori alla scoperta del patrominio storico-artistico e alla bellezza della città. Dopo questa avventura a Roma, Ettore ha visitato negli anni successivi Venezia, Milano, Torino e visiterà ancora Firenze, Bologna e altre città. Fin dalla sua prima avventura, il pro

Aroma30 Slow Fashion

A Roma il brand slow fashion di Michela Fasanella, una proposta di moda etica e sostenibile. Romadimoda prende il nome di un progetto attivo nella città di Roma qualche tempo fa, soprattutto negli eventi e nelle manifestazione di moda; non può quindi non occuparsene di tanto in tanto, anche se con un'attenzione particolare alla moda etica e sostenibile, ossia a quella moda che pone al centro i valori della persona e dell'ambiente prima di quelli del mercato. Che l'industria della Fast Fashion sia la più inquinante, seconda soltanto a quella del petrolio, che alcune delle materie da essa utilizzate siano dannose per chi la veste, che le condizioni di lavoro di chi la produce in alcuni posti del mondo siano pessime, è ampiamente documentato da inchieste, studi e ricerche, reperibili facilmente nel web e che non stiamo qui a riproporre, ma che possiamo riassumere in una domanda: qual'è il costo reale degli abiti che indossiamo? Preferiamo invece evidenziare chi a questa do